Investimenti  immobiliari a Capo Verde   Contatti

pagina iniziale

 Il Visto Turistico a Capo Verde  
 questa pagina non è aggiornata con notizie o informazioni relative alla pandemia del COVID-19


Dal primo gennaio 2019 i cittadini dell'unione europea sono esentati dal visto di ingresso a Capo Verde per soggiorni turistici di breve durata (fino a 30 giorni), quindi non è più necessario pagare il visto di entrata in aeroporto all'arrivo o richiederlo in Italia prima della partenza, nel caso il soggiorno dovesse prolungarsi oltre i 30 giorni,  sarà possibile richiedere la proroga presso le sedi della polizia nazionale con pagamento di una tassa.  La legge capoverdiana prevede che il turista debba poter dimostrare  di possedere biglietto aereo di entrata e uscita dal paese e mezzi di sussistenza adeguati e sufficienti alla durata del soggiorno.

 

TSA (taxa de segurança aeroportuária) - dal gennaio del 2019 è in vigore per l'entrata a Capo Verde una tassa di sicurezza aeroportuale  del valore di 3.400 ECV (circa euro 31,00), questa tassa confluisce in un fondo speciale che ha l'obiettivo di migliorare la sicurezza e le infrastrutture aeroportuali del paese, va pagata da tutti gli stranieri che entrano dall'estero, ne sono esenti solo i bambini di età inferiore a due anni e gli stranieri regolarmente residenti (con visto di residenza valido). Il pagamento avviene tramite un pre-registro sul sito www.ease.gov.cv su cui vanno inseriti i dati personali,  del passaporto e del soggiorno e si può effettuare on line il pagamento, tale registro va fatto almeno 5 giorni prima del previsto arrivo, chi non realizza tale registro può pagare tale tassa all'arrivo anche in euro, ma tale procedura è consigliata anche perché registrandosi si rende più rapida e agevole l'entrata e i controlli. Nel caso si viaggia tramite agenzia di viaggi il registro può essere fatto dall'agenzia, se quindi comprate anche il solo biglietto aereo in una agenzia di viaggi sollecitate il pre-registro all'agenzia. Nel caso di voli interni (tra le isole) la tassa non è dovuta, in tale caso il contributo di poco più di un euro  è incluso nel biglietto aereo e versato dalla compagnia aerea.

Tassa turistica di soggiorno nelle strutture ricettive: E' in vigore a Capo Verde la tassa di soggiorno turistica da pagare in hotel, alberghi, stabilimenti turistici e simili pari a  ECV 220 (2,00 euro - Lei nº 23/VIII/2013 - Artigo 15º) al giorno da pagare presso le strutture ricettive per un massimo di 10 giorni, i minori di 16 anni sono esenti da questa tassa.

Vaccinazioni: non sono previste vaccinazioni obbligatorie per l'ingresso turistico a Capo Verde

Precauzioni: non sussistono a Capo Verde situazioni di malattie endemiche o rischi sanitari da segnalare, soprattutto in isole minori è consigliato comunque prestare attenzione a situazioni igieniche di alimenti e bevande, tipo la conservazione e igiene di cibi e acqua potabile, cercate di bere  acqua da bottiglie sigillate, meglio evitare cibo preparato per strada, attenzione al ghiaccio nei bar e ristoranti (a volte fatto con acqua non potabile), preferite sempre cibi cotti, un evento che a volte si manifesta  tra i turisti sono eventi di diarrea o disturbi allo stomaco, se ne siete soggetti è consigliato munirsi di qualche farmaco adeguato per il viaggio.

 

link e siti con informazioni turistiche e visti:

Sito ufficiale del turismo di Capo Verde:  www.turismo.cv

Sito dell'ambasciata di Capo Verde in Italia: http://embcv.it/

A questo link la legge  "66/VIII/2014" che regola entrata, permanenza  e concessione dei visti per lo straniero a Capo Verde

Entrada e Permanência de Estrangeiros no Território Nacional (Ministério Das Comunidades)

 

 >> vedi la lista completa con tutti gli articoli del nostro staff

investimenti immobilaiti capo verde

Staff Goldmedia-Group, pagina aggiornata al  10 maggio  2019

Torna alla pagina iniziale